Nel segno dei nostri campioni professionisti!

16.09.2020

La scorsa fine di settimana ha dimostrato ancora una volta che con una forte volontà e molto impegno si possono superare anche gli ostacoli inaspettati.

Invece di gareggiare, come inizialmente previsto sul sedime della Bernexpo, 700 fra i migliori giovani professionisti hanno lottato in 60 diverse professioni per aggiudicarsi il titolo di campione agli «Swiss Skills Championships» sparpagliati in tutta la Svizzera. Oltre ai concorsi, più di 200 campioni professionisti, tra cui giovani macellai-salumieri, hanno fornito una visione molto personale delle loro professioni attraverso la piattaforma online Swiss Skills Connect. Numerosi giovani, professionisti di talento, nonché esperti, insieme alle associazioni professionali, hanno quindi inviato un segnale forte in favore della formazione professionale nel nostro paese, nonostante le difficili condizioni dovute al coronavirus. Ma anche per ognuno fra coloro che hanno superato la PQ nel settore della carne qualificandosi per i Campionati Svizzeri grazie alle prestazioni ecce­zionali, lo svolgimento ha rivestito una grande importanza. E il fatto che ci si sia adoperati parecchio per poter svolgere le cinque discipline dal 10 al 12 set­tembre all’ABZ Spiez, nel rispetto del concetto di protezione dato, dimostra la grande stima dimo­strata alla nostra giovane generazione di macellai-salumieri. Tuttavia, ciò documenta anche indiscutibilmente che il nostro settore è in grado di superare le crisi e trovare soluzioni pragmatiche e funzionali alle sfide future. Tutti e 17 i candidati hanno fatto un ottimo lavoro nelle tre giornate del campionato. Congratulazioni! I complimenti speciali vanno alla vincitrice Ariane Aeschlimann, ai secondi classificati Walter Sturzen-egger e a Ramon Hegner, vincitori della medaglia di bronzo!
Da parte dell’UPSC, desideriamo cogliere l’occasione per ringraziare tutte le persone responsabili dell’attuazione dei Campionati Swiss Skills, in particolare tutto il team ABZ e tutti gli sponsor. In particolare, tuttavia, occorre menzionare in modo particolare le aziende formatrici, le quali hanno dato un grande contributo, facendo in modo che i giovani partecipanti al campionato avessero delle capacità solide nel campo della carne e possano guardare ad
un futuro ricco di prospettive interessanti.

Ivo Bischofberger, presidente
Ruedi Hadorn, direttore